Chirurgia Robotica

 

Mako - Robot chirurgicoL’impianto di protesi tramite il sistema robotico è tre volte più accurato rispetto alla tecnica manuale e permette un risparmio di sostanza ossea che si traduce in una duttilità maggiore della protesi stessa. Questo strumento offre al chirurgo la soluzione per il trattamento di pazienti per i quali un tempo non vi erano cure adeguate. Si riducono i tempi di recupero post-operatorio e i tempi di Ricovero (2/3 giorni di ospedalizzazione complessivi).

Attualmente il robot permette al chirurgo di inserire artroprotesi di ginocchio monocompartimentali e totali oltre ad artroprotesi d’anca, ma è allo studio anche la possibilità di impianto di protesi di altre articolazioni.

Come avviene l’operazione?

“Dopo la consueta valutazione clinica del paziente, si procede all’acquisizione di una TAC tridimensionale, sulla quale il chirurgo può programmare il posizionamento ottimale della protesi per ripristinare la cinematica del ginocchio. Una volta pianificato l'intervento al computer si passa al tavolo operatorio, dove un sistema di telecamere ad infrarossi permette al chirurgo di riprodurre fedelmente il lavoro preimpostato. L'operazione viene seguita su un monitor simulando il lavoro in artroscopia ed il medico mediante un braccio guidato dal software, effettua la fresatura per l'alloggio della protesi. Con questa metodica si limano gli errori dovuti al gesto chirurgico, all'imprecisione dello strumentario e degli strumenti, senza dimenticare il grande risparmio di tessuto osseo. Cementata la protesi l'intervento si conclude con la consueta sutura dei tessuti; il paziente inizia a distanza di poche ore il recupero funzionale”.

La ricerca scientifica supporta la piattaforma Mako: 

- Più di 50 pubblicazioni su riviste scientifiche
- Più di 350 abstracts accettati a conferenze scientifiche
- Maggior soddisfazione del paziente operato di protesi monocompartimentale robot assistita Mako, dagli studi a 2 anni di follow-up1
- Dagli studi randomizzati, la protesi monocompartimentale di ginocchio robot assistita Mako risulta meno dolorosa a sette giorni dall’intervento ed il posizionamento più preciso rispetto alle metodiche tradizionali (2)

1.Short to Mid Term Survivorship of Robotically Assisted UKA: A Multicenter Study. Coon T, Roche M, Pearle A, Dounchis J, Borus T, Buechel Jr F. ISTA 27thAnnual Congress, Sept. 24-27, 2014, Kyoto, Japan.
2. Accuracy of UKA Implant Positioning and Early Clinical Outcomes in a RCT Comparing Robotic Assisted and Manual Surgery. Blyth MJ; Jones B; MacLean A; Anthony I; Rowe P; 13th Annual CAOS Meeting, June 12-15, 2013, Orlando, FL, USA.

 

 

Copyright 2017 © - tutti i diritti riservati  - Dott. Claudio Khabbazè  - Via Forno, 26f - Tencarola di Selvazzano PD - P.Iva: 03781980283